Categoria: Racconti


Cose senza senso fatte dal mio fidanzato

venerdì 27 gennaio, 2017
Racconti
Cinquanta cose senza senso da oggi raccolte in un unico volume. Perché l’amore è fastidio.     Compra su Amazon
Condividi

Pensiero Madre


Racconti
17 scrittrici. 17 racconti. una domanda.  Dal 23 giugno in tutte le librerie, NEO EDIZIONI. A cura di Federica De Paolis Racconti di Simona Baldanzi, Chiara Barzini, Ilaria Bernardini, Cinzia Bomoll, Caterina Bonvicini, Gaja Cenciarelli, Silvia Cossu, Camilla Costanzo, Carla D’Alessio, Gaia Manzini, Kamin Mohammadi, Melissa Panarello, Gilda Policastro, Veronica Raimo, Taiye Selasi, Simona Sparaco, Chiara Valerio. Essere madre non è un dovere ma una scelta.  
Condividi

Love Boat

martedì 4 settembre, 2012
Racconti
Avvicini fra loro due poltrone e ti stendi come meglio puoi sotto i neon del bar della nave, le palpebre chiuse disturbate dalla televisione sintonizzata su Italia 1. Sei felice solo quando viaggi, pensi. Sei felice solo quando viaggi. Acciambellata sopra le poltrone blu di una nave. Dentro un treno sconvolto dai cattivi odori. Su […]
Condividi

Scompartimento comfort donna 2+2

giovedì 27 gennaio, 2011
Racconti
Sono a Milano, finisco di registrare prima del previsto ma troppo tardi per l’ultimo Eurostar. Poca voglia di solitudine, stanotte, né alberghi, tv satellitare, sacchetti igienici, pantofole di spugna. Treno notte, quindi, cuccetta. Fauna strana: non colletti bianchi forniti d’iPhone e pc portatile, quelli che non c’è mai requie, quelli che hanno un lavoro ma […]
Condividi

Uno

giovedì 20 gennaio, 2011
Racconti
Milano era un cantiere. Le gru svettanti voltavano le teste come antichi e magri uccelli monoalati. Ciascuna con una sua vocazione, un diverso orizzonte cui guardare. Non ho mai visto uomini sopra quelle gru, non ne ho mai visti, indefiniti come figurine di pasta-sale, attorno agli edifici in progress. Una mano invisibile plasmava, forse, il […]
Condividi

La grotta muta – L’Espresso

domenica 30 gennaio, 2005
Articoli Racconti
MARA Nino porta via con sé il suo pugnale e dice allontanandosi che prenderà quante più patelle possibili. Lo guardo correre verso la spiaggia mentre uno strano presagio mi attraversa tutta la pelle. Nino mi mette sempre paura. Prendo la sdraio verde consumata dal sale e la trascino davanti al portone della chiesa sconsacrata di […]
Condividi