Nel lago bianco lenzuola lisciate sassi formica, ossa, fica
sperma di carne madre di niente
Sono la figlia! Che inconveniente,
sono la figlia, sono la figlia
alla vigilia del mio mutare,
sganghero, immune, la meraviglia,
nell’ essere ancora, sempre, famiglia.
Qui c’è una donna senza i suoi denti,
cosa va fatto
cosa si è rotto?
Attesa indecente, niente da dire,
magari ho già rotto,
il tempo si è detto.
Vago silenzio
pesto i miei passi
rifaccio poi il giro, ritorna il baccano.
Basta vedermi, un piede tra l’ossa,
vento di terra risparmia la fossa.
Controllo che i fiori non subiscano danni:
che c’è di meglio, perché altro dannarmi.
– 20 Aprile 2010 00.42

 

Posted in MelissateTagged
Condividi

0 thoughts on “La neve Commenti

Le tue parole affascinano sempre, cara Melissa. Ti attendo, insieme al tuo novo libro.

Rispondi

Bella, soprattutto per la naturalezza e la musicalità nonché per il suo porsi, ovvero per il tuo porgerla, apparentemente come una quasi filastrocca senza pretese.
L’ironia mai esclude un immediato e volutamente malcelato anzi visibile sottotraccia inquieto, drammatico, appassionato, tormentato pur nella solare vitalità.
Ludico girotondo sopra irrisolti dilemmi dolorosi.
Sempre con intelligente leggerezza, simpatica e sostanzialmente candida e generosa come te (o come l’idea che -da assoluto ‘neofita’ o se vuoi intruso- di te mi sono fatto).

Rispondi

Perché ?
Non mi era parso di aver scritto cose sgradevoli e/o equivocabili e/o completamente fuori luogo.
Ok.
Grazie lo stesso.

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Prev post Anatomia di una scrittrice su GQ – MANI

Next post Anatomia di una scrittrice su GQ – MINNE

About
About

Melissa
Panarello

Il primo romanzo "Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire" è del 2003. Il suo ultimo romanzo è "Cuori arcani", Mondadori. Dal 2011 cura la rubrica di astrologia per il settimanale "Grazia". Vive a Roma.
Seguimi

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 2.481 altri iscritti